mercoledì 26 marzo 2014

Nel deserto...
parlerò al tuo cuore!

Come ogni anno ritorna il week end delle Palme che offriamo come occasione per vivere intensamente i giorni precedenti al Triduo santo...
 
11-13 Aprile 2014

giorni di preghiera aperti a tutti 
in preparazione alla Pasqua
Si è fatto povero per arricchirci con la sua povertà (cfr 2 Cor 8,9) 


Programma 
Venerdì 11 Aprile 
20.00 Preghiera dei “Corda Pia”
20.30 S. Messa in santuario, presieduta da S. Ecc. Douglas Regattieri, vescovo di Cesena-Sarsina
22.00 -23,00 Adorazione eucaristica guidata seguita da un tempo di preghiera libera e silenziosa fino alle ore 24,00

Sabato 12 Aprile
7.00 S. Messa e Lodi
8.00 Colazione
9.30 “S. Francesco si spoglia”: la povertà di Francesco rappresentata da Giotto negli affreschi della Basilica di Assisi
11.30 Preghiamo con “l’Ufficio della Passione” di san Francesco
12.30 Pranzo 

15,30 -16,30 Adorazione eucaristica
16.45 - 18,45 Bibliodramma: un metodo esperienziale per favorire l’incontro profondo tra la Parola di Dio e la vita concreta e vivere, da dentro, un brano biblico, sia mettendosi nei panni e nei sentimenti di un personaggio, sia osservando il brano rappresentato “dal vivo”.
19.15 Vespri
19.45 Cena
21.00 La GMG per la zona pastorale. Sarà con noi Marco Spaggiari (dei ControTempo) per una testimonianza in musica

Domenica 13 Aprile

8.00 Colazione
8.30 Lodi
9.30 S. Messa
Tempo di silenzio e preghiera
12.30 Pranzo
15.30-16.30 Adorazione eucaristica
17.00 Meditazione biblica: Il processo e la crocifissione di Gesù secondo il Vangelo di Giovanni
19.15 Vespri 

- È un’occasione a disposizione di tutti per pregare.
- Chi desidera può partecipare alla preghiera unendosi in qualsiasi momento a seconda delle personali possibilità di tempo.
- Per chi desidera sono previsti pranzo, colazione e cena, a partire da sabato mattina. Segnarsi alcune ore prima. Alcuni pasti saranno vissuti in silenzio.
- È possibile fermarsi a dormire in convento. Avvisare alcuni giorni prima.
- Portare la Bibbia.


INFO:

fr. Mirko e fr. Carlos
Convento SS. Crocifisso
Tel. 0547 665025 / 665625
E-mail: framirk@yahoo.it
carlos.galeano@ppfmc.it

venerdì 21 marzo 2014

Il Venerdì al Santuario

Come ogni anno, tutti i venerdì di Quaresima il Crocifisso di Longiano attende i tanti pellegrini che salgono al santuario per ritrovare nelle braccia spalancate di Cristo il senso della vita e la forza dentro le sofferenze. Come è consolante e bello avere un Dio così: egli sa cosa attraversiamo, conosce il nostro dolore e partecipa alle nostre gioie; del mistero della condivisione di Dio è icona il nostro meraviglioso crocifisso!

Ti aspettiamo per condividere con noi questi momenti di fede ecclesiale vissuta e profonda! Ogni venerdì alle 20.00 la Corda Pia (un'antica devozione francescana che contempla i segni della Passione di Cristo insieme alle stimmate di San Francesco) e alle 20.30 l'Eucarestia. Sarà possibile celebrare il Sacramento della Riconciliazione, grazie alla presenza di numerosi sacerdoti.



Ecco il calendario degli appuntamenti, con i vescovi che presiederenna le liturgie e le zone pastorali particolarmente invitate:

7 MARZO S.E. Mons. Claudio Stagni, Vescovo di Faenza -Modigliana
    Zona pastorale: VIA CESENATICO, CERVESE E RAVENNATE

14 MARZO S.E. Mons. Tommaso Ghirelli, Vescovo di Imola
    Zona pastorale: VALLE DEL SAVIO-DISMANO

21 MARZO S.E. Mons. Lino Pizzi, Vescovo di Forlì-Bertinoro
    Zona pastorale: DEL MARE         

28 MARZO S.E. Mons. Douglas Regattieri, Vescovo di Cesena-Sarsina
    Zona pastorale: SARSINATE -  ALTA VALLE DEL SAVIO   

4 APRILE S. E. Mons. Francesco Lambiasi, Vescovo di Rimini
    Zona pastorale: SAVIGNANO SUL RUB. – RONCOFREDDO – BORGHI - SOGLIANO

11 APRILE S.E. Mons. Douglas Regattieri, Vescovo di Cesena-Sarsina
    Zone pastorali: URBANA E RUBICONE – RIGOSSA

mercoledì 19 marzo 2014

Ci dai una mano?!?

Come già sapete, nella Chiesa del Ss. Crocifisso si sono resi necessari alcuni grossi interventi di manutenzione.

Lavori già effettuati nel 2013:
-    Messa e norma e rinnovo totale dell’impianto di elettrificazione delle campane
-    Restauro e messa in sicurezza della cella campanaria
•    Per un totale di 18.920 € (da pagare entro luglio 2014)
Lavori urgenti effettuati in febbraio 2014:
-    Posa in opera della linea vita sul tetto del santuario
-    Sostituzione della carta catramata ardesiata nel colmo del tetto
-    Sistemazione di tutto il manto di copertura del tetto del santuario (sostituzione dei coppi rotti, riposizionamento e fissaggio con schiuma poliuretanica dei numerosi coppi scivolati a causa del “nevone” del 2012)
•    La spesa si aggira sui 6700 € (IVA compresa)
TOTALE 25.620 €

La comunità francescana non ha le possibilità economiche di coprire tutta la spesa; per ora noi frati abbiamo potuto stanziare solo 6.000 €.
Grazie alla vostra generosità sono stati già raccolti 7.792 €.
Vogliamo ringraziare di tutto cuore quanti fin’ora ci hanno sostenuto!
Sono ancora necessari 11.828 €.
Se le vostre possibilità ve lo permettono e volete continuare ad aiutarci al mantenimento del Santuario, dono prezioso per il nostro territorio e per la nostra gente, ve ne siamo davvero grati!
I frati francescani
________________________________________
Per aiutarci:
•    con un bonifico bancario:
a: Provincia Bolognese Frati Minori Conv. (IBAN: IT 98 E 06120 67831 CC0060000887)
causale: donazione per manutenzione santuario
•    con un bollettino postale:
 sul conto n. 16646473 intestato a: Fratini san Francesco Santuario Ss. Crocifisso
causale: donazione per manutenzione santuario
•    in contanti o con un assegno presso la sede del Convento del SS. Crocifisso:
meglio nelle mani di un frate o nella cassetta predisposta a questo scopo in fondo alla chiesa.

lunedì 17 marzo 2014

Arrivederci, Jack

Il nostro fratello Jack oggi è decollato verso il lontano Cile. Inizia così la sua esperienza missionaria che lo vedrà dall'altra parte del pianeta per due mesi, in vista di un discernimento da operare su un eventuale partenza più prolungata.
Inutile dire che, nonostanze la provvisorietà della partenza odierna, Jack già ci manca con la sua giovialità e con la sua premura! Lo accompagniamo, però, noi frati e i tanti amici che in questi cinque anni hanno potuto gustare la sua amicizia e fraternità, con la nostra vicinanza e il nostro sostegno. Che il Signore benedica il cammino di fr. Jack, di fr. Fabio (che oggi parte per il Cile in maniera stabile) e di tutti i nostri frati che prestano il loro servizio in quella terra lontana.
Un saluto del nostro Ruben durante la "festa di addio"
Hasta luego!

martedì 4 marzo 2014

Buona Quaresima!

“…perché la gente non veda che tu digiuni, ma solo il Padre tuo, che è nel segreto, e il Padre tuo, che vede nel segreto, ti ricompenserà”. (Mt 6,18)

Mi è capitato di scattare la foto che allego qualche mese fa, in Trentino. Mi verrebbe da didascalizzarla con “salita o discesa?”.

Davanti a noi s’aprono i 40 giorni della Quaresima che possono essere insieme salita e discesa. Una salita ai monti e alle altezze vertiginose alle quali Gesù vuole condurci (monte della Trasfigurazione e del Calvario in attesa della risurrezione), un’ascensione che funziona nella misura in cui c’è la discesa. A noi stessi, al giusto rapporto con il Signore, alla vita degli altri. Con la regola uno: più scendi più sali; e la regola due: “nel segreto”, senza esibizionismi e nella concretezza.
A tutti buona salita-discesa, buon cammino quaresimale!
fr. Giovanni Voltan, ministro provinciale

Il rito dell'imposizione delle ceneri sarà vissuto in Santuario soltanto durante la messa delle 7.00 di mercoledì 5. 
Nella parrocchia di Longiano le Messe saranno celebrate alle 8.45 e alle 18.00

lunedì 3 marzo 2014

Guardate gli uccelli del cielo...

Cari amici del Santuario...
ieri, ottava domenica del tempo ordinario, la liturgia ci ha regalato una pagina di vangelo tanto cara a noi francescani.  Mt 6,24-34 ci ricorda che ci sono solo due alternative:
-    Vivere come se Dio non ci fosse (mammona)
-    Vivere confidando nel ricordo di Dio
L’uomo ha bisogno di porsi a servizio di qualcosa…se non ci poniamo al servizio di Dio, ci poniamo al servizio di noi stessi e dei nostri bisogni, che non saranno mai colmati! E appoggeremo il nostro stare bene su una sicurezza che viene da ciò che possediamo o da ciò che dimostriamo o da quanto ci sentiamo amati dagli altri…
Chi ha bisogno di possedere o apparire in un certo modo per poter stare bene, vive la vita con ansia!
Gesù ci invita a non affannarci, come gli uccelli / come i gigli…perché il Signore si ricorda di loro (quanto più di noi!!!).
L’affanno è comune tanto al povero che al ricco; il denaro non elimina le inquietudini, anzi, a volte le acutizza e le esaspera… Certo, tante persone in difficoltà vivono con ansia perché pensano di non riuscire a farcela… è questo è più che comprensibile! Ma sia a quanti sono in situazioni estreme che a quanti si ansiano anche laddove non ci sarebbe bisogno, Gesu suggerisce il suo rimedio: sollevare lo sguardo verso l’alto, verso il Padre che sta nei cieli.
Gesù non ci consiglia di rimanere inerti, nullafacenti, disinteressati; ma ci chiede di affrontare la realtà attivamente con un cuore nuovo e una nuuova comprensione: la fiducia di chi sa che la sua vita è nelle mani di Dio.
Gesù ci chiede di lavorare attivamente per il Regno di Dio e per la giustizia. Se la nostra passione è qui, certo vivremo più felici. E il Padre non si dimenticherà di noi!