lunedì 19 ottobre 2015

Alla scoperta della Parola...


La Parola di Dio è all'opera dentro la storia. Dio cerca l'uomo e desidera intessere un dialogo con lui. Così difficile, però, ascoltarlo... molte sono le cose che ci distolgono da quell'attenzione spirituale necessaria per accogliere gli appelli del Signore!
La Sacra Scrittura è un luogo privilegiato dove la Parola di Dio prende carne. Leggendo il Vangelo in profondità, tanti uomini e donne hanno incontrato il Dio vivente!
Ogni anno, da novembre a maggio, una serie di appuntamenti aperti a tutti ci aiuta ad entrare in un diverso libro delle Sacre Scritture, dai Salmi al libro dell'Esodo, dalle lettere di Paolo ai vangeli. In questi anni abbiamo potuto apprezzare come la conoscenza di alcune chiavi interpretative e l'utilizzo di semplici strumenti letterari permettono a ciascuno di poter orientarsi dentro la Bibbia; e questo diventa tanto più appassionante nella misura in cui ci rendiamo conto che in questo libro sono svelati i criteri dell'esistere!
Gli incontri si svolgono la seconda domenica di ogni mese (a dicembre soltanto, l'appuntamento sarà fissato alla 3° domenica) nel tardo pomeriggio/sera e sono aperti a tutti coloro che intendono "capirci qualcosa in più"... 

Il percorso di quest'anno inizia domenica 8 novembre alle 17.00 e proseguirà sino a maggio. La nostra attenzione si concentrerà sugli Atti degli Apostoli e speriamo di poter prevedere al termine del percorso, per chi vorrà, un viaggio in Turchia, nei luoghi degli Atti. La lettura di questo libro avvincente ci farà entrare nel cuore dei primi intrepidi seguaci di Gesù, uomini appassionati, curiosi e coraggiosi!


 INFO:
Fra mirko
327-6606428
framirk@yahoo.it


Clicca QUI per scaricare il volantino 

domenica 11 ottobre 2015

Percorsi per cammini di amore

Domenica 18 ottobre partono in contemporanea i tre percorsi di formazione e condivisione che sono proposti presso il Santuario per i fidanzati, i giovani sposi (nei primi 5 anni di matrimonio) e le famiglie.
Ciascun cammino, a cadenza mensile, è animato da sposi e consacrati e sviluppa tematiche inerenti alla vita di coppia e alla famiglia in prospettiva cristiana e francescana.

L'incontro di Domenica 18 (a partire dalle 17) è aperto a tutti, anche per chi è "curioso di vedere" e ha piacere di conoscere questo tipo di cammino... Dunque... vi aspettiamo!

Più informazioni?
Clicca qui:
http://santcrociflongiano.blogspot.it/p/proposte-per-fidanzati.html
http://santcrociflongiano.blogspot.it/p/proposte-per-le-famiglie.html

lunedì 5 ottobre 2015

Vieni... e Vedi!

Il Gruppo "Vieni e Vedi" nasce nell'estate del 2014.
E' la concretizzazione del desiderio da parte di alcuni animatori della Zona Pastorale Rubicone e Rigossa di organizzare e proporre attività di aggregazione  per ragazzi e ragazze dai 13 ai 17 anni (post-cresima).  Attualmente sono sette le parrocchie che hanno aderito  e sostengono l'iniziativa.
Siamo un gruppo itinerante, ci incontriamo una domenica pomeriggio al mese e passiamo di parrocchia in parrocchia. Questo permette agli adolescenti di conoscere altre realtà che non siano solo la loro parrocchia, conoscere altri coetanei con i quali condividere momenti di preghiera, riflessione e gioco,  e soprattutto è un'opportunità per crescere nel sentirsi  parte attiva della Chiesa Universale.
Il gruppo Vieni e Vedi non sostituisce il cammino pastorale che ogni singola parrocchia propone ai loro ragazzi/e ma aiuta a crescere nella fede,  nel sano divertimentoe e nell'offrire l'occasione di uscire dal proprio piccolo per sentirsi sempre più parte di un territorio più ampio che è la Zona pastorale, la Diocesi ... la Chiesa.
Le nostre attività seguono le linee pastorali proposte dalla diocesi e proponiamo anche Meeting per adolescenti che si svolgono fuori dalla nostra provincia/regione.
Vuoi saperne di più? Vieni e Vedi!

Per informazioni: fra Giuseppino 3290897575

Inizio del percorso: domenica 18 ottobre
Altri appuntamenti: 15 novembre / 13 dicembre / 27 dicembre / 31 gennaio / 21 febbraio / 5-6 marzo / 23-24 aprile / 14-15 maggio / 1 giugno

domenica 4 ottobre 2015

Una cartolina
dal ministro provinciale

“Ti benedico, Padre, Signore del cielo e della terra, perché hai tenuto nascoste queste cose ai sapienti e agli intelligenti e le hai rivelate ai piccoli. Sì, o Padre, perché così è piaciuto a te” (Mt 11, 25-26).
Va' Francesco, e ripara la mia casa!

Da quando Pietro di Bernardone inventò per il suo primogenito il nome Francesco, ovvero dalla bellezza di otto secoli e più, pensiamo a lui Francesco, figlio vivace e sveglio di Pietro di Bernardone e Madonna Pica, in seguito divenuto frate Francesco e presto, dopo la sua morte, san Francesco d’Assisi. Francesco è un nome inclusivo: dentro ci trovi l’ecologia, il creato, la pace, il dialogo, la semplicità, la fratellanza…
Ognuno ha il “suo” Francesco e lo cerca con nostalgia. Per chi l’incrocia più da vicino, ne studia gli Scritti (pensate: un uomo che si definiva “idiota e illetterato” ha lasciato pagine e  pagine di scritti, alcuni dei quali autografi) e ne tenta la conoscenza, Francesco appare nella sua cifra di uomo del Vangelo, della possibilità di viverlo, adesso-qui, in povertà ed umiltà, nel segno forte  della fraternità e della piccolezza (che Francesco chiamava “minoritas”: essere come i “minores”, i piccoli della società, gli ultimi). Ed è, per grazia, anche l’aria che respiriamo ora con un Papa che per primo ha scelto il suo nome e ne ripete i gesti.

Per me Francesco sono pure Antonio, Roberto, Andrea B., Simone, Andrea P. e infine un altro Andrea T. (tre Andrea su sei) che domani mattina nella basilica del Santo, qui a Padova, diranno il si per sempre  della professione religiosa a seguire Gesù sulle orme di san Francesco d’Assisi nella nostra Fraternità provinciale di frati minori conventuali. Sono Francesco perché come me e tutti i francescani (frati, suore, laici) cercheranno -nonostante tutti i nostri limiti- di vivere l’eredità di Francesco d’Assisi, cercando sempre ed insieme le forme e i gesti per attualizzarla.
Allora, a tutti  buona festa del piccolo e grande san Francesco, nostro fratello in umanità e santità!

fr. Giovanni Voltan
Basilica del Santo, 3 ottobre. Professioni solenni di 6 frati