giovedì 1 agosto 2013

1-2 agosto: il Perdon di Assisi

Una delle parole più frequenti in Papa Francesco è misericordia. In un Angelus ha detto: “Dio non si stanca di perdonarci, siamo noi che ci stanchiamo di chiedergli il perdono”.
In tempi della Chiesa in cui il perdono non era così ‘fruibile’ come lo è oggi per noi (bisognava ‘acquistarlo’ con faticosi e rischiosi pellegrinaggi penitenziali che impegnavano la vita a ridiventare buona), san Francesco d’Assisi ebbe l’ardire e la pazzia (dei santi!) di inventare -ed ottenere da Papa Onorio III- quell’indulgenza che è chiamata Perdon d’Assisi.
Quasi al centro dell’estate, nell’Anno della Fede, accogliamo questo buon regalo come occasione di bene e di crescita per noi e per altri, in un circolo virtuoso d’amore.

Buon Perdon d’Assisi!

In santuario celebreremo la Messa del 2 agosto alle 20.30