mercoledì 8 aprile 2015

Prenderci a cuore la situazione dei nostri fratelli cristiani d'oriente

I nostri fratelli cristiani in molte parti del mondo stanno soffrendo oggi più che mai persecuzioni e violenze. Purtroppo non sempre alcune situazioni, soprattutto se avvengono in certe parti del mondo o verso certe categorie di persone, attirano la nostra attenzione...
Eppure, prenderci a cuore ciò che i fratelli di altri paesi stanno attraversando è una responsabilità importante!


In questo contesto, abbiamo pensato di organizzare un incontro davvero importante presso il nostro santuario, che ci possa aiutare a sensibilizzarci circa la situazione, in particolare, dei Cristiani di oriente. Sarà con noi padre Rebwar Basa, sacerdote iraqeno della chiesa caldea.
P. Rebwar oltre a conoscere molto bene la Sacra Scrittura e a studiarla con passione, anche in qualità di procuratore generale dell'ordine religioso a cui appartiene (l'Ordine Antoniano di Sant’Ormisda dei Caldei) è intervenuto più volte nel nostro paese per descrivere le atrocità commesse contro i Cristiani nella sua terra: il Kurdistan iraqeno.
Davvero un dono avere con noi P. Rebwar, dunque, che ci porterà una testimonianza di quello che stanno vivendo i nostri fratelli cristiani di Oriente (dove la situazione oramai da mesi è davvero difficile a causa della persecuzione dell'ISIS e di altri fattori) e ci proporrà una lettura attuale del mistero pasquale, capace di portare vita e speranza anche in un tempo di dura prova.

Fate girare questo invito!
Buon cammino nel tempo di Pasqua!

Santuario SS. Crocifisso - Longiano
domenica 26 aprile - ore 17.30

PER AMORE DEI MIEI FRATELLI... 
IO DIRO': "PACE"
Incontro-testimonianza con P. Rebwar Basa 
(di Erbil - Iraq)
sacerdote religioso della chiesa caldea


Nessun commento:

Posta un commento