martedì 17 dicembre 2013

Giuseppe, il giusto...

Apparve in sogno a Giuseppe un angelo del Signore e gli disse: "Giuseppe, figlio di Davide, non temere di prendere con te Maria, tua sposa. Infatti il bambino che è generato in lei viene dallo Spirito Santo”. 
Ci avviciniamo al Natale e Giuseppe, il giusto, ci viene incontro. La disarmante semplicità di Giuseppe ci sprona alla ricerca, ci obbliga a “ricercare” la parola del Signore nella quale troviamo la realizzazione di tutti i nostri sogni. Che il Signore ci preservi dalla tentazione di non credere più ai sogni!

Signore, ci affidiamo a te in questo tempo di attesa.
Tante volte ci è capitato di aspettare qualcuno,
di aspettare qualcosa…
e lo abbiamo fatto nella gioia, nella trepidazione,
immaginando la dolcezza dell’incontro.
Donaci l’allegria dell’attesa
e allenaci a capire, come fu per Giovanni il Battezzatore,

che colui che stiamo attendendo è già con noi.

San Giuseppe siede pensoso, "Con il cuore in tumulto fra pensieri contrari il savio Giuseppe ondeggiava"(inno Akathistos, VI stanza). E' tradizione ormai consolidata nel modulo iconografico della Natività rappresentare Giuseppe fuori dalla grotta ed impegnato in un dialogo con un pastore vestito di pelli, che alcuni identificano in Tirso. Tirso-Satana interroga Giuseppe, lo pungola tentando di porre in lui dei dubbi sulla verginità di Maria.

Orari di visita del presepe dei frati francescani e del mercatino missionario:

Fino al 6 gennaio: 
tutti i giorni dalle 9 alle 12 e dalle 15 alle 19.

Dal 7 al 26 gennaio:
sabato e domenica dalle 9 alle 12 e dalle 15 alle 19;
il presepe sarà visitabile anche nei giorni feriali su richiesta.

Nessun commento:

Posta un commento